Generale
3.000 STUDENTI A LIBERI DALLE MAFIE TOCCANTI GLI INCONTRI CON ANILE

SOS Impresa Emilia Romagna partecipa e collabora al progetto “Liberi dalle Mafie” promosso dall’Associazione Pereira, dal Comune di Ravenna e dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna nelle scuole secondarie di primo grado, come in diversi Istituti Scolastici Superiori di Imola e delle province di Ravenna, Bologna e Roma (sempre su iniziativa dell’Assoc. Pereira).

È un percorso formativo di sensibilizzazione sui temi delle mafie e più in generale della legalità con lezioni dedicate e incontri con testimonial e vittime del fenomeno.

Finora hanno partecipato al percorso e si sono incontrati in 5 anni di progetti circa 3.000 studenti.

Nei giorni scorsi si sono tenuti gli incontri in 5 Istituti di Ravenna e 1 di Bologna, molto seguiti e partecipati. L’incontro con i testimoni diretti riscuote anche nei giudizi dei ragazzi e delle ragazze un forte interesse (risultante oltre che dalle domande anche dai questionari compilati).

Toccante quello con Antonio Anile, vittima di usura e ora volontario e membro di SOS Impresa (nella foto con i ragazzi del Belluzzi Fioravanti di Bologna).

Agli incontri a Ravenna ha partecipato ed è intervenuto anche Roberto Lucchi, Presidente di SOS Impresa Emilia Romagna.