Generale
CONFESERCENTI BARI/BARI, È MORTO STEFANO FUMARULO, PROTAGONISTA DELL'ANTIMAFIA SOCIALE

La scomparsa improvvisa di Stefano Fumarulo, ha lasciato sgomenti non solo quanti lo hanno conosciuto, ma anche tutti coloro che ne hanno seguito l’impegno istituzionale e sociale.

Cresciuto con gli insegnamenti di Don Luigi Ciotti in “Libera”, è stato a fianco di Michele Emiliano quando questi, da Sindaco di Bari, ha istituito l’”Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata”, e lo ha seguito alla Regione Puglia per dirigere la “Sezione Sicurezze del cittadino, Politiche per le migrazioni ed Antimafia sociale”. Nelle scorse settimane era stato in prima linea contro il caporalato ed era punto di riferimento per la Puglia della Commissione parlamentare antimafia.

Sos Impresa-Rete per la Legalità” promossa dalla Confesercenti Metropolitana Terra di Bari, attraverso il suo Presidente Massimo Posca, coltivava proficui rapporti con Stefano Fumarulo e, nelle prossime settimane, era stato previsto un incontro per rilanciare la cultura della legalità anche sul fronte dell’antiracket e dell’antiusura.

Le nostre condoglianze vanno alla famiglia, mentre di lui serberemo un caro ricordo di quello che ha fatto.